Vacallo

Com. TI, distr. Mendrisio, situato su un colle a nord di Chiasso; (1202: Vacallo). Pop: 240 ab. nel 1599, 279 nel 1643, 271 nel 1723, 314 nel 1769, 285 nel 1801, 550 nel 1850, 923 nel 1900, 1434 nel 1950, 2758 nel 2000. Dipendente in precedenza sul piano amministrativo ed ecclesiastico dalla pieve di Balerna, divenne parrocchia autonoma nel 1573. La chiesa parrocchiale dei SS. Simone e Giuda fu costruita tra il 1646 e il 1671 inglobando i resti di un precedente impianto tardomedievale (restauro nel 1968-71). Nel passato dedito alla viticoltura e alla coltivazione del tabacco e del gelso, ha conosciuto in seguito un modesto sviluppo industriale (tra l'altro nel settore orologiero). Dagli anni 1960-70 Ŕ divenuto un com. residenziale, per effetto dello sviluppo del vicino centro di Chiasso. Nel 2007 la pop. di V. ha respinto un progetto di aggregazione con Chiasso e Morbio Inferiore.


Bibliografia
– G. Martinola, Inventario d'arte del Mendrisiotto, 1975, 547-555

Autrice/Autore: Stefania Bianchi