No 1

Fahrner, Kurt

nascita 4.12.1932 Basilea, morte 13.9.1977 Basilea, di Basilea. Figlio di Karl Christian. ∞ (1958) Ingrid Frederiksen, creatrice di tessili. Dopo aver interrotto l'apprendistato di commercio, negli anni 1950-51 compì viaggi per mare a Cuba e in Colombia. Artista autodidatta, nel 1949 realizzò i primi quadri. Nel 1959 espose nel Barfüsserplatz di Basilea l'opera Crocifissione di una donna del nostro tempo, provocando uno scandalo. In seguito si recò in esilio volontario in Francia e Danimarca; tornò in Svizzera nel 1963. Nella sua produzione artistica affrontò soprattutto temi sociopolitici, esprimendo le sue idee anche attraverso azioni spettacolari. F., che si riteneva un oppositore della società, è considerato uno dei pionieri dell'arte d'azione in Svizzera. Motivo centrale della sua opera è la donna. Nel 1964 vinse il premio europeo per la pittura (Ostenda), nel 1964, 1965 e 1967 ottenne una borsa fed. di belle arti; nel 1967 partecipò alla Biennale di Parigi.


Bibliografia
DBAS, 309 sg.

Autrice/Autore: Tapan Bhattacharya / sgh