17/02/2003 | segnalazione | PDF | stampare | 

Bruzella

Com. TI, distr. Mendrisio, situato su un declivio a terrazzi della sponda sinistra della valle di Muggio e territorialmente unito a Monte fino al 1609; (852: Brusella). Pop: 148 ab. nel 1671, 131 nel 1723, 162 nel 1769, 150 nel 1801, 200 nel 1850, 247 nel 1900, 186 nel 1950, 149 nel 1990, 183 nel 2000. Spiritualmente legato a Caneggio fino al 1649, divenne viceparrocchia presumibilmente poco pi¨ tardi. La chiesa di S. Siro, nota nel 1579, fu trasformata e ampliata durante il XVIII sec. e restaurata nel 1973. Nel passato la produzione casearia e lo sfruttamento del patrimonio arboreo (produzione e commercio di legname da lavoro e carbone) erano le attivitÓ prevalenti, integrate dall'emigrazione periodica. Le aree agricole, destinate ai foraggi e in misura marginale a patate e legumi, occupavano nel 1985 soltanto sei addetti. Attualmente la maggior parte della pop. residente Ŕ costituita da persone anziane o impiegate in occupazioni che svolgono nei centri di pianura (l'80% degli attivi lavora fuori com.).


Bibliografia
Giornale del Popolo, 28.11.1960
– Martinola, Inventario, 1, 83-87

Autrice/Autore: Stefania Bianchi