No 6

Müller, Albert

nascita 29.11.1897 Basilea, morte 14.12.1926 Obino (com. Castel San Pietro), di Basilea. Figlio di Emil, giardiniere. ∞ (1922) Anna Hübscher, figlia di Karl, neurologo. Dopo un tirocinio di pittore su vetro, frequentò la scuola di arti e mestieri a Basilea (1913-17). Durante l'esposizione natalizia della Kunsthalle di Basilea del 1919 si distinse per la prima volta per le sue qualità artistiche. In seguito partecipò ai concorsi indetti dal credito statale per l'arte di Basilea Città. L'esposizione di opere di Ernst Ludwig Kirchner nella Kunsthalle di Basilea del 1923 ebbe un grande impatto su M. e la sua opera fu fortemente influenzata da questo incontro, da cui nacque anche un'amicizia personale. Nel 1924 a Basilea fu tra i fondatori del sodalizio artistico Rot-Blau, ispirato ai lavori di Kirchner, che abbandonò però un anno dopo. I suoi dipinti, sculture, acquerelli, disegni e fogli tipografici sono considerati un contributo tardivo, ma importante, all'espressionismo sviz.


Bibliografia
DBAS, 752 sg.

Autrice/Autore: Tapan Bhattacharya / cmu