28/10/2002 | segnalazione | PDF | stampare
No 6

Biedermann, Johann Jakob

Nell’edizione a stampa questo articolo è corredato da un’immagine. È possibile ordinare il DSS presso il nostro editore.

nascita 7.8.1763 Winterthur,morte 10.4.1830 Zurigo, di Winterthur. Figlio di Hans Heinrich, panettiere. ∞ 1) (1785) Maria Elisabeth Ernst; 2) (1788) Maria Barbara Kramer; 3) (1812) Margaretha von Werdt; 4) (1816) Magdalena Egger. Prese lezioni di disegno da Johann Rudolf Schellenberg a Winterthur. Nel 1778 si trasferì a Berna, dove lavorò per Heinrich Rieter e Johann Ludwig Aberli. Fu attivo come pittore, acquafortista e talora come insegnante di disegno. Dopo la Rivoluzione elvetica, fu segr. presso il governo della Repubblica elvetica a Berna e Zugo. Dal 1814 al 1827 visse a Costanza, dove aveva saltuariamente soggiornato fin dal 1803. Compì numerosi viaggi all'estero. Nel 1796 realizzò due raccolte di 15 vedute raffiguranti i capoluoghi della vecchia Conf. Pubblicò varie opere topografiche con vedute della Svizzera e della Russia. Esponente dei Kleinmeister, realizzò idilliache vedute di paesaggi e città, ritratti, raffigurazioni di animali e scene di genere. Fu autore del pamphlet Bern, was es werden könnte!


Bibliografia
SKL, 1, 129
– B. Fink, Gedächtnisausstellung für J. J. Biedermann, cat. mostra Winterthur, 1930
– M. L. Schaller, Annäherung an die Natur, 1990, spec. 237-252
DBAS, 106 sg.

Autrice/Autore: Tapan Bhattacharya / mdi