No 1

Nepos, Jacobus

nascita ca. 1490-1500 (in realtà Nef),morte ca. 1527, di Tettnang (Württemberg). ∞ (1517) una figlia di Michael Furter. Dall'autunno del 1516 divenne assistente di Erasmo da Rotterdam ad Anversa, dal maggio del 1517 suo copista, segr. e messaggero tra Lovanio, Anversa, Strasburgo e Basilea. Nel maggio del 1518 seguì Erasmo a Basilea, dove rimase anche dopo il ritorno di quest'ultimo a Lovanio, lavorando come correttore ed editore; curò in particolare l'edizione degli scritti di Erasmo nell'officina di Froben. Nell'autunno del 1519 risultava immatricolato all'Univ. quale graece et latine haud vulgariter peritus ("di valore in greco e lat., ma non nella lingua volgare"). Fu in contatto con Ulrich Zwingli, di cui progettava di stampare gli scritti, diede lezioni private di greco e, su invito degli studenti, nel 1519-20 lesse Omero all'Univ.; a questo scopo fece stampare da Andreas Cratander i libri 1 e 2 dell'Odissea con versione interlineare. Si deve probabilmente a una sua sollecitazione la stampa, avvenuta nel 1518 presso lo stesso tipografo, delle opere di Erasmo Giulio escluso dai cieli e Henno rusticus, in edizione importante per la storia dei testi.


Bibliografia
Matrikel Basel, 1, 341
– P. G. Bietenholz, Contemporaries of Erasmus, 3, 1987, 11 sg.

Autrice/Autore: Frank Hieronymus / ato