09/03/2010 | segnalazione | PDF | stampare

Mergoscia

Com. TI, distr. Locarno, situato sopra il lago di Vogorno sul versante destro della valle Verzasca; (1061: Mergossia, secondo una copia del 1402; 1300: Mergosia). Pop: 316 ab. nel 1596, 752 nel 1790, 588 nel 1850, 351 nel 1900, 197 nel 1950, 133 nel 1990, 181 nel 2000. Nel 1313 M. si separ˛ dalla vicinia di Minusio e Brione, anche se la maggior parte dei beni rimase indivisa fino al 1952. Per sottrarsi alle imposizioni dei nobili, all'inizio del XV sec. M. lasci˛ la comunitÓ di Locarno per unirsi alla Verzasca e alla Vallemaggia. La parrocchia di M. si separ˛ da S. Vittore di Muralto nel 1591. La chiesa parrocchiale di S. Gottardo fu costruita nel 1597 su un edificio cit. giÓ nel 1338; il campanile fu edificato nel 1697. La campicoltura e la pastorizia erano le principali attivitÓ economiche della pop., che giÓ nel ME svernava il bestiame sul piano di Magadino, dove gli ab. detennero fino al 1920 diritti di pascolo e il territorio delle Terricciole con Minusio e Locarno. La scarsitÓ di risorse economiche fin dal XV sec. rese necessaria l'emigrazione, nel XIX sec. rivolta soprattutto oltreoceano. Nel 1900 fu realizzata la strada carrozzabile (galleria di M. costruita nel 1997-98). Le residenze secondarie nel com. sono numerose.


Bibliografia
– G. Mondada, La vicinia di Mergoscia vista dall'archivio, 1949
– F.-I. Pracht, Mergoscia, Val Verzasca, 1997

Autrice/Autore: Daniela Pauli Falconi