28/02/2005 | segnalazione | PDF | stampare | 
No 1

Frick, Alexander

nascita 18.2.1910 Schaan (FL),morte 31.10.1991 Schaan, catt., di Schaan. Figlio di Alexander, agricoltore, e di Theresia Wanger. ∞ Hildergard Kranz, figlia di Louis, oste. Frequentò l'ist. magistrale di Rickenbach, nel cant. Svitto, ottenendo il diploma di maestro elementare nel 1929. Funzionario tributario (1929-36) e responsabile dell'ufficio delle contribuzioni (1936-45), fu capo del governo del Liechtenstein (1945-62), e deputato al parlamento per il partito borghese progressista (catt. conservatore, 1966-74). Fondatore del movimento degli scout del Paese (1931), fu un attivo oppositore del nazionalsocialismo e dopo il 1945 diede un contributo determinante alla pacificazione della politica interna. Come capo del governo influenzò in maniera decisiva lo sviluppo del Liechtenstein nel dopoguerra: tra le realizzazioni più importanti durante il suo mandato figurano l'introduzione dell'AVS (1952), la cassa di compensazione per le fam. (1957), la promozione della proprietà abitativa (1958) e l'assicurazione invalidità (1959). F. collaborò intensamente con la Svizzera. Per i suoi studi corografici ottenne nel 1961 il dottorato h.c. dell'Univ. di Friburgo.


Opere
Die Mundarten von Liechtenstein, 1990
Bibliografia
– R. Allgäuer (a cura di), Festgabe für A. Frick zum 75. Geburtstag, 1985
NZZ, 2 e 3.11.1991

Autrice/Autore: Peter Geiger / did