09/06/2009 | segnalazione | PDF | stampare | 

Lavertezzo

Com. TI, distr. Locarno; (1327: Laverteze). Il com. Ŕ nettamente diviso nel villaggio di L. nella valle Verzasca (545 m, con le frazioni di Aquino, Rancone e Sambugaro) e nell'enclave, sul piano di Magadino, di L. Piano, comprendente le frazioni di Riazzino, Montedato e Bugaro. Pop: ca. 400 ab. nel 1596, 460 nel 1636, 464 nel 1850, 685 nel 1900, 358 nel 1950, 1098 nel 2000. Nel ME fu una squadra della vicinanza di Verzasca e condivise le sorti della valle. Per sec. la pop. altern˛ il domicilio tra la valle e il piano, dove svernava con il bestiame. Dopo la soppressione delle Terricciole (1920), proprietÓ promiscua di Locarno, Minusio e Mergoscia, Riazzino fu attribuito a L. La chiesa parrocchiale della Madonna degli Angeli risale al XVIII sec. La parrocchia si separ˛ da Vogorno nel XVI sec. e divenne prepositura nel 1806. Un ponte a due archi del XVII sec. caratterizza l'aspetto di L. L'economia in valle fu dominata dall'agricoltura e dalla pastorizia, integrata dall'emigrazione in particolare verso l'Italia, che giunse fino a Palermo. Nel 1873 inizi˛ lo sfruttamento sistematico del granito. Negli ultimi decenni del XX sec. si Ŕ assistito a un forte sviluppo di Riazzino, con la costruzione di centri commerciali e di svago e l'insediamento di diverse ditte. Nel 2000 il settore primario offriva ancora un buon decimo dei posti di lavoro a L.


Bibliografia
– G. Bianconi, Valle Verzasca, 1966 (19803)
– R. Broggini, Terricciuole, 1996

Autrice/Autore: Daniela Pauli Falconi