Speyr, von

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Fam. cittadina di Basilea, dove Ŕ attestata dal XIII e XIV sec. anche come von Spir(e) o von Spirer. Il nome, largamente diffuso su entrambe le rive del Reno superiore, indica che la fam. era probabilmente originaria di Spira (ted. Speyer). A Basilea, la genealogia della fam. risale con certezza fino a Simon von Spir, commerciante d'argento, che nel 1469 entr˛ nella corporazione dello Zafferano. Egli Ŕ il capostipite di una delle pi¨ antiche fam. basilesi, che giÓ nel XVI sec. aveva raggiunto una posizione di prestigio grazie ad alleanze matrimoniali con le fam. pi¨ importanti della cittÓ. Il tagliatore di panni Franz, figlio di Simon, fu ammesso nelle corporazioni dello Zafferano (1500) e della Chiave (1501). Andreas, un abiatico di Franz, fece parte del Gran Consiglio come membro dei Sei (Sechser) della corporazione della Chiave (1563). Il figlio omonimo di Andreas (1550-1596) entr˛ nel Piccolo Consiglio come maestro della corporazione dei conciatori (1583) e fece parte del Consiglio dei Tredici o Consiglio segreto (1595). Quest'ultimo e altri membri della fam. lasciarono alla loro cittÓ natale importanti legati, come Sara Graff, nata S., che nel 1640 don˛ alla scuola superiore e all'Univ. 1000 fiorini ciascuno per sostenere studenti di teol. Fino al XVII sec. numerosi von S. furono attivi come tagliatori e commercianti di panni, altri furono pastori rif., ufficiali e notai. All'inizio del XIX sec. Theodor (1780-1847) fond˛ la banca von Speyr & Cie. Nel XIX sec. alcuni von S. si stabilirono nella Svizzera. franc. e in Francia. Nel XX sec. Adrienne ( -> 1) si distinse come mistica e amica spirituale di Hans Urs von Balthasar.


Bibliografia
Schweiz. Geschlechterbuch, 2, 690-706

Autrice/Autore: Hermann Wichers / sat