Wagner (BE)

Fam. della città di Berna, che dal 1785 e nel XIX sec. si fregiò in parte della particella nobiliare "von". Jakob ( -> 12) appartenne a un casato estintosi all'inizio del XVII sec. La fam., ancora esistente all'inizio del XXI sec., discende da Michael (morte 1591), che, dopo aver acquisito la cittadinanza bernese, divenne membro della corporazione dei fabbri (1540) e del Gran Consiglio (1585). Anche i suoi figli sedettero nel Gran Consiglio e il suo abiatico Vinzenz ( -> 29) fu il primo W. a ricoprire le cariche di membro del Piccolo Consiglio (1647) e alfiere (1651). Johann Jakob (1579-1626), figlio di Michael, fu balivo e capostipite di cinque rami, tre dei quali si estinsero entro il XIX sec. I W. furono a lungo attivi nell'artigianato organizzato in corporazioni, spec. nella lavorazione del cuoio e del metallo. Alcuni furono notai e funzionari di livello inferiore, altri ufficiali nel servizio straniero, altri ancora pastori rif. La seconda linea annoverò anche magistrati, tra cui il secondo alfiere della fam. (Johann Jakob, -> 14), e si estinse nella prima metà del XIX sec. La terza linea fu all'origine di una dinastia di farmacisti e membri del Gran Consiglio, che alla fine del XVIII sec. possedeva la signoria di Bremgarten. Nel XIX e XX sec. i W. non furono attivi solo nell'artigianato, ma anche nel commercio e come professionisti con una formazione univ., spec. medici e ingegneri.


Bibliografia
Schweiz. Geschlechterbuch, 2, 579-586
– von Rodt, Genealogien, 6, 1-31

Autrice/Autore: Hans Braun / frm