Freudenreich [von]

Fam. di Consiglieri della città di Berna discendente da Peter Rigodio (Rigaudius, Rigodius, germanizzato in F.), originario di Friburgo. Suo figlio Peter (morte nel 1577 di peste) fu assunto come segr. a Berna nel 1557 e divenne membro del Gran Consiglio nel 1571, mentre Peter (1564-1616), suo abiatico, entrò nel Piccolo Consiglio già nel 1599. Da allora i membri di questa fam. poco numerosa fecero parte fino al 1798 senza interruzione del Gran Consiglio e spesso anche del Piccolo Consiglio. I F. rivestirono cariche amministrative (balivo, responsabile delle costruzioni, direttore dei sali) o alte cariche politiche (alfiere, scoltetto); alcuni abbracciarono la carriera ecclesiastica. Nel 1783 la fam. acquisì la particella nobiliare.

Il ramo più antico, che aveva annoverato notai, cancellieri cittadini e di tribunale, si estinse con l'alfiere Abraham ( -> 1). La serie dei politici proseguì fin nel XIX sec. con il ramo cadetto di Hans Jakob (1619-1680), per esempio con lo scoltetto Christoph Friedrich ( -> 2). Di questo ramo fecero parte pure ecclesiastici come Johann Jakob (1639-1711), che studiò teol. a Basilea. Nel XIX sec. esponenti della fam. furono attivi come ufficiali al servizio di Napoli, dell'Inghilterra e della Prussia, come commercianti con sedi a Odessa (Russia, oggi Ucraina) e Nashville (Stati Uniti) e nel XX sec. come giuristi, funzionari di banca, direttori di fabbrica e architetti.

Nel XVII e XVIII sec. i F. si legarono spesso in matrimonio con fam. di Consiglieri bernesi (Bucher, Wurstemberger, Tribolet, Lombach, Fischer, May) e nel XIX sec. con fam. della Svizzera franc. (de Senarclens, de Charrière-de Sévéry, Goumoëns). All'inizio del XXI sec. è rimasto il solo ramo romando della fam., con la doppia cittadinanza di Monnaz e Berna.


Archivi
– AFam presso BBB
Bibliografia
Schweiz. Geschlechterbuch, 3, 136-142

Autrice/Autore: Barbara Braun-Bucher / did