No 1

Zähringen, Berchtold II von

nascita ca. 1050/55 ,morte 2.4.1111, sepoltura nel convento privato di Sankt Peter (Foresta Nera) da lui fondato nel 1093. Figlio di Berchtold I. ∞ (1079) Agnes, figlia dell'antiré Rodolfo di Svevia. Cognato di Berchtold von Rheinfelden. Anche dopo la morte di suo suocero (1080) continuò, assieme a suo fratello Gebhard ( -> 4), vescovo di Costanza, a sostenere la causa degli avversari di Enrico IV. Con Gebhard attaccò l'abate di San Gallo, Ulrich von Eppenstein, conquistò la Brisgovia e riuscì a radicarsi nel sud e nel sud ovest della Svevia. Nel 1090 acquisì l'eredità dei von Rheinfelden, tra cui anche territori burgundi (tra il Giura e l'Aar). Nel 1092 fu elevato a duca di Svevia, in opposizione a Federico von Hohenstaufen. Rinunciò a questo ducato nel 1098, ottenendo in cambio il titolo di duca e i diritti dell'Impero a Zurigo, importante residenza ducale della Svevia. In un documento del 1100 per il convento di Allerheiligen è attestato per la prima volta come dux de Zaringen, dal nome della fortezza di fam. eretta in Brisgovia su un possedimento imperiale. Accordandosi con la casa reale salica e gli Staufer, duchi di Svevia, Z. riuscì a ottenere il riconoscimento di una nuova forma di "potere ducale senza ducato".


Bibliografia
NDB, 2, 159 sg.
LexMA, 1, 2026 sg.
– U. Parlow, Die Zähringer, 1999, 65-123

Autrice/Autore: Ernst Tremp / frl