No 1

Nussio, Otmar

nascita 23.10.1902 Grosseto (Toscana), morte 22.7.1990 Lugano, di Brusio e Ardez. Figlio di Jachen, direttore di un'azienda di coloniali, e di Anna Schucan, di Ftan. ∞ (1935) Bertha Martha Escher. Dopo le scuole a Genova e a Reggio Emilia (1908-14) e le scuole superiori a Schiers (1914-19), studiò flauto al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, diplomandosi nel 1921, e composizione all'Acc. S. Cecilia di Roma, conseguendo il diploma nel 1925 con Ottorino Respighi. Dal 1936 insegnò flauto al Conservatorio di Zurigo. Dal 1938 al 1968 diresse l'Orchestra della Radio della Svizzera it. e i programmi musicali della RSI. Fu fondatore (1953) e direttore artistico (fino al 1966) dei Giovedì musicali (poi Concerti di Lugano). Le sue opere testimoniano fedeltà alle forme tradizionali e una concezione descrittiva, con pochi elementi di modernità. Contribuì al genere celebrativo del Festspiel con Vita ticinese (1941) e con La filatrice e il mercante (balletto presentato alla SAFFA nel 1958). Ebbe numerose onorificenze.


Opere
O. Nussio, una vita "tutta suoni e fortuna", a cura di T. Giudicetti Lovaldi, 2011
Bibliografia
– G. P. Pedrazzi, 50 anni di Radio della Svizzera italiana, 1983
– F. A. Vitali, Radio Monte Ceneri, 1990
– C. Piccardi, M. Zicari, Un'immagine musicale del Ticino, 2005

Autrice/Autore: Olivier Bosia