23/11/2004 | segnalazione | PDF | stampare | 

Calpiogna

Com. TI, distr. Leventina; (1246: Calpiognia). Villaggio situato a 1149 m, su un terrazzo del versante sinistro della media Leventina; la frazione di Primadengo Ŕ posta a 975 m. Fino al 1853 il com. comprendeva anche Campello, divenuto poi indipendente. Pop: 37 fuochi nel 1567 (di cui sette a Primadengo), 93 ab. nel 1639, 211 nel 1745, 354 nel 1850, 181 nel 1860, 147 nel 1900, 99 nel 1950, 40 nel 2000. Il villaggio Ŕ sede della degagna di Fichengo, tuttora attiva, una delle tre degagne della vicinanza di Faido, di cui facevano parte, oltre a C., Primadengo, Campello, Fontanedo (abbandonato nel XVIII sec.), Chinchengo e parte di Faido; anticamente la comunitÓ possedeva anche alcuni alpi nei Grigioni. Nel ME il villaggio faceva capo alla parrocchia di Mairengo; costituitasi nel 1670, fino al 1837 la parrocchia di C. includeva anche Campello. La cappella di S. Eutichio, menz. dal 1577, fu riedificata nel 1665 e dedicata a S. Atanasio; la cappella di S. Antonio da Padova, a Primadengo, risale al 1651. L'economia del villaggio era basata sull'agricoltura e la pastorizia; a queste attivitÓ si vennero affiancando l'emigrazione stagionale e periodica. Nel XIX sec. ebbe inizio l'emigrazione verso la Francia, l'Inghilterra e gli Stati Uniti; nel XX sec. il villaggio Ŕ andato ulteriormente spopolandosi e molti ab. si sono trasferiti altrove per lavoro. Dagli anni '50 i monti di Prod÷r con Carý sono divenuti una frequentata stazione di turismo estivo e invernale.


Fonti
MDT, serie 1
Bibliografia
– P. D'Alessandri, Atti di S. Carlo riguardanti la Svizzera e i suoi territorii, 1909
– S. Butler, Alpi e santuari del Canton Ticino, 19843 (inglese 1881)

Autrice/Autore: Mario Fransioli