Calonico

Ex comune TI, distretto Leventina, dal 2006 parte del comune di Faido; (1227: Callonego; 1300: Callonico). Villaggio situato a 961 m, su un terrazzo del versante sinistro della valle Leventina percorso dalla cosiddetta "Strada Alta". Pop: 179 ab. nel 1574, 93 nel 1745, 122 nel 1850, 81 nel 1900, 48 nel 1950, 42 nel 2000. C. era una delle cinque degagne della vicinanza di Chiggiogna, probabilmente con Lavorgo. Il villaggio, che faceva capo alla parrocchia di Chiggiogna, dal 1602 costituisce una parrocchia autonoma; la chiesa parrocchiale di S. Martino, attestata dal 1300, situata in una pittoresca posizione, Ŕ stata costruita separata dal villaggio su uno strapiombo dominante la media Leventina. Della chiesa originale si Ŕ conservato solo il campanile romanico, mentre il corpo dell'edificio ha subito importanti trasformazioni a partire dal XVII sec. e di recente un restauro. Degne di nota sono pure le tipiche case in legno a castello con timpani aperti. Il villaggio Ŕ stato gravemente danneggiato dall'incendio del 10.12.1681 e dall'alluvione del 27.8.1834. Caratterizzato da una emigrazione stagionale abbastanza intensa, conobbe progressivamente un forte spopolamento che lo port˛ ad essere uno dei com. pi¨ piccoli della Leventina. Dispone di un buon numero di case di vacanza sparse sui monti soprastanti.


Fonti
MDT, serie 1
Bibliografia
– Bianconi, Inventario
– S. Butler, Alpi e santuari del Canton Ticino, 19843 (inglese 1881)

Autrice/Autore: Mario Fransioli