No 31

Huber, Hans

nascita 28.6.1852 Eppenberg, morte 25.12.1921 Minusio, di Eppenberg-W÷schnau. Figlio di Johann e di Maria Peyer. ∞ (1880) Ida Angelika Petzold. Studi˛ pianoforte dapprima a Soletta con Karl Munzinger, e poi, dal 1870, a Lipsia, dove fu allievo tra l'altro di Carl Reinecke. Dopo essere stato per tre anni docente di musica in Alsazia, nel 1877 si trasferý a Basilea dove insegn˛ pianoforte; dal 1889 lavor˛ presso la scuola generale di musica, di cui assunse la direzione nel 1896. In seguito all'aggregazione del Conservatorio (1905), fu direttore di entrambi gli ist. fino al 1918. Nel 1900 diede un impulso determinante alla fondazione dell'Ass. sviz. dei musicisti. La composizione delle musiche per il Festspiel del 1892, che commemorava l'unione della Grande e della Piccola Basilea, gli valse una duratura popolaritÓ e il dottorato h.c. dell'Univ. di Basilea. H. fu inoltre autore di quattro opere, di un altro Festspiel nonchÚ di composizioni corali e strumentali, tra cui nove sinfonie, cinque concerti e numerosi brani per pianoforte e opere di musica da camera.


Archivi
– Fondo musicale presso UBB
Bibliografia
– G. Bundi, H. Huber, 1925
– E. Refardt, H. Huber 1852-1921, 1944
RISM CH

Autrice/Autore: Christoph Ballmer / mku