Campo (Blenio)

Ex comune TI, distretto Blenio, dal 2006 forma con Aquila, Ghirone, Olivone e Torre il comune di Blenio; (1205: Campo). Situato a 1215 m, all'imbocco dell'omonima valle. Pop: 157 ab. nel 1682, 228 nel 1801, 160 nel 1850, 102 nel 1900, 97 nel 1950, 68 nel 2000. Nel XII sec. faceva parte della vicinanza generale di Olivone, C. e Largario; ancora oggi queste tre localitÓ costituiscono un unico patriziato. La chiesa dei SS. Agata e Maurizio, menz. giÓ nel 1225, venne rimaneggiata e ampliata nel XVI sec. La parrocchia divenne autonoma nel 1608, dopo la separazione da Olivone. Come negli altri com. della valle, l'emigrazione verso i Paesi europei fu intensa e caus˛, a partire dalla metÓ del XIX sec., un forte calo della pop. L'apertura della nuova strada con la galleria della Toira nel 1958 (costruita in vista dell'erezione della diga del Luzzone) e la messa in esercizio di una sciovia nel 1964 hanno incrementato notevolmente sia il turismo estivo sia quello invernale (32 residenze secondarie nel 1970, 97 nel 1990). L'allevamento costituisce tuttora l'attivitÓ principale (nel 2000 si contavano 239 capi bovini).


Bibliografia
– AA. VV., Blenio 71, 1972
– M. Vicari, Valle di Blenio, 1, 1992

Autrice/Autore: Sonia Fiorini