12/11/2009 | segnalazione | PDF | stampare

Sant'Antonino

Com. TI, distr. Bellinzona; (1219: Sancto Antorino). Situato sul piano di Magadino, alle pendici del versante settentrionale del Monte Ceneri, comprende le frazioni di Paiardi e Vigana. Pop: 400 ab. nel 1591, 453 nel 1696, 373 nel 1795, 329 nel 1850, 380 nel 1900, 440 nel 1950, 2066 nel 2000. In localitÓ al Sasso sono state rinvenute alcune tombe a inumazione tardoromane. Nel ME detenevano beni a S. il capitolo di S. Pietro di Bellinzona (inizio XIII sec.), l'ospedale di Contone (1337) e il capitolo della cattedrale di Como (1397). Sul piano ecclesiastico dipese dalla matrice di Bellinzona fino al 1442, quando form˛ una parrocchia autonoma con Cadenazzo (separatosi nel 1830). La chiesa parrocchiale di S., attestata dal 1219, fu ricostruita in stile barocco nel XVI-XVII sec. L'economia era basata sull'allevamento e soprattutto sulla campicoltura, che benefici˛ della bonifica del piano di Magadino iniziata verso la fine del XIX sec. Dagli anni 1960-70 S. ha conosciuto un marcato sviluppo residenziale, favorito dalla vicinanza a Bellinzona. All'inizio del XXI sec. il com. ospitava un numero crescente di insediamenti commerciali e industriali.


Bibliografia
– Gilardoni, Inventario, 271-274
– V. Gilardoni, Il Romanico, 1967, 545 sg.

Autrice/Autore: Graziano Tarilli