Oberbussnang

Ex Ortsgemeinde TG, dal 1996 parte del com. di Bussnang, distr. Weinfelden; (857: duobus Bussenanc). Situata lungo il Furtbach e la strada Weinfelden-Wil (SG), costituita dal villaggio rurale di O. e dalle frazioni di Margenmühle e Neuberg, dal 1803 al 1995 fece parte della ex Munizipalgemeinde di Bussnang. Pop: 248 ab. nel 1850, 226 nel 1900, 180 nel 1950, 116 nel 1990. Durante l'alto ME l'abbazia di San Gallo possedeva beni a O. Nel 1293 i diritti di decima passarono da San Gallo a Feldbach risp. a Konrad von Oehningen, e furono poi acquisiti parzialmente (1339) e infine completamente (1677) dalla commenda di Tobel. O. fece sempre parte della signoria di Bürglen e della bassa giurisdizione di Mettlen. Sul piano ecclesiastico condivise dall'alto ME le sorti di Bussnang. Gli ab., che praticavano la cerealicoltura (con rotazione triennale) e la viticoltura, non avevano beni comuni. Dal 1620 un decreto limitò l'accesso alla cittadinanza; nel 1622 furono emanati gli statuti. La locanda in località Margenmühle cessò la sua attività nel 1915, il mulino nel 1920 e la segheria nel 1928.


Bibliografia
– H. Lei, Oberbussnang, 1990

Autrice/Autore: André Salathé / cne