11/05/2004 | segnalazione | PDF | stampare

Bissegg

Ex Ortsgemeinde TG, com. Amlikon-B. (dal 1995), distr. Weinfelden. La Ortsgemeinde di B., che fino al 1994 ha fatto parte della Munizipalgemeinde di Amlikon, comprendeva le frazioni di B. (1324: Bynssegge), Holzhäusern (1397: Holtzhusern), Hünikon (857: Huninchova) e Junkholz (1324: Junkholtz), sul versante orientale del Wellenberg. Nei pressi di Junkholz si incrociavano le strade Märstetten-Wil (SG) e Bussnang-Frauenfeld. Pop: 205 ab. nel 1870, 187 nel 1900, 138 nel 1920, 153 nel 1950, 161 nel 1960, 123 nel 1980, 185 nel 1990. Anticamente di proprietà dell'abate di San Gallo, nel basso ME il territorio finì sotto l'influenza dei baroni von Bussnang e, dalla metà del XIII sec. al 1798, seguì il destino della giurisdizione di Griesenberg, fondata da una linea laterale dei von Bussnang. Sul piano spirituale, le frazioni dipesero sempre da Bussnang, ma nel 1857 B. e Junkholz furono assegnati alla comunità rif. di Leutmerken. Fino al XIX sec. vi si coltivò il grano e un po' di vite, poi si passò alla frutticoltura, all'allevamento e alla produzione lattiera (dal 1870 ca. il latte finiva a Holzhof, com. Griesenberg; nel 1905 sorse un caseificio proprio). Nel 1990 l'80% ca. della pop. attiva lavorava, in parti uguali, nel primario e nel terziario. La scuola primaria di Amlikon-B. possiede tre sedi distinte, una delle quali nel nucleo un po' discosto di Holzhäusern. Qui furono riportate alla luce (1932) le fondamenta di una fortezza che si presume sia appartenuta a Burkart von Hünikon, menz. nel 1259.


Bibliografia
– H. Zeller-Werdmüller, «Geschichte der Herrschaft Griesenberg im Thurgau», in JSG, 6, 1881, 1-47
– E. Herdi, «Die Ruine bei Holzhäusern», in ThBeitr., 70, 1933, 57
Thurgauer Tagblatt, 2.9.1939; 29.11.1980

Autrice/Autore: André Salathé / ato