No 4

Meili, Heinrich

nascita 20.7.1860 Zurigo, morte 28.7.1927 Lucerna, di Zurigo. Figlio di Rudolf e di Barbara Schäppi. ∞ (1889) Marie Emilie Wapf. Dopo gli studi di architettura al Politecnico fed. di Zurigo, compì soggiorni di studio a Vienna, Trieste e Firenze. Dal 1889 lavorò nello studio di Arnold Bringolf e dal 1890 fu titolare di un proprio studio a Lucerna. Dal 1892 al 1898 fu architetto capo della ferrovia del Gottardo; costruì, tra altro, la stazione di Arth-Goldau (1895-96). Il piano regolatore per i quartieri lucernesi di Hirschmatt e Tribschen (1898-1902) realizzato da M. venne premiato. Costruì inoltre chiese rif. (1913 a Sursee, 1925 a Soletta), scuole (1904 a Küssnacht, SZ, 1913 a Büron), alberghi in Svizzera e all'estero (1904, Palace Bürgenstock; 1906, Palace Lucerna; 1907, Semiramis al Cairo) e fabbriche. Le sue opere si caratterizzano per l'uso precoce del cemento armato associato a un linguaggio formale storicistico, in stile neobarocco e Liberty. La sua pianta del Palace di Lucerna presenta caratteri innovativi.


Bibliografia
Architektenlex., 368 sg.
– R. Flückiger-Seiler, Hotelträume zwischen Gletschern und Palmen, 2001
– R. Flückiger-Seiler, Hotelpaläste, 2003

Autrice/Autore: Anton Gössi / sma