09/08/2010 | segnalazione | PDF | stampare | 

Raperswilen

Com. TG, distr. Kreuzlingen; (1227: Raperswilar). Situato sul Seerücken, il com. comprende i villaggi e le frazioni di Büren, Fischbach, Helsighausen, Müllberg e Sonnenberg nonché R. Pop: 446 ab. nel 1850, 430 nel 1900, 402 nel 1950, 426 nel 2000. Sono state rinvenute fortificazioni preistoriche a Risi (risalenti all'età del Bronzo) e Schanz (probabilmente dell'età del Ferro). Büren e Müllberg appartenevano alla giurisdizione di Klingenberg, Helsighausen, R. e una parte di Fischbach a quella di Fruthwilen e quattro case a Fischbach a quella di Hattenhausen; altre sei case erano invece direttamente sottoposte al balivo della Turgovia. Gli statuti di R. e Helsighausen datano del 1616. Dal 1803 al 2010 R. faceva parte del distr. di Steckborn. Attorno al 1560 i rif. ottennero la cappella di R., appartenente a Homburg e profanata nel 1529; dal 1562 vi predicò il pastore di Wigoltingen (dal 1661 al 1798 in alternanza con il pastore di Lipperswil). La nuova chiesa di R., edificata nel 1766, fa ancora attualmente capo a Wigoltingen. Tra il 1854 e il 1866 il nobile inglese George Treherne fece costruire il castello di Müllberg, che dal 1905 ospitò un ist. di cure d'aria (distrutto dalle fiamme nel 1914). L'economia del com. era basata sulla frutticoltura e sulla campicoltura, poi sull'allevamento, sull'economia lattiera e sulla selvicoltura. A R. hanno sede aziende di lavorazione del legno, alcune imprese attive nel settore delle automobili e una cava di mica. Nel 2000 più della metà della pop. attiva lavorava fuori com.; nel 2005 il settore primario offriva il 43% dei posti di lavoro a R.


Bibliografia
Thurgauer Jahrbuch, 1979, 69-72
MAS TG, 6, 2001, 259-266

Autrice/Autore: Erich Trösch / sma