Dettighofen (TG)

Ex Ortsgemeinde TG, com. Pfyn, distr. Steckborn. Dal 1803 al 1998 D. fu una Ortsgemeinde della ex Munizipalgemeinde di Pfyn. Situato sul Seerücken, sulla strada Frauenfeld-Steckborn, il com. comprendeva D., Burg, Hirzensprung, Lochmüli e una parte di Rüti. Pop: 139 ab. nel 1710, 187 nel 1850, 167 nel 1900, 186 nel 1950, 272 nel 1990. A est del villaggio sorgeva la fortezza (avita?) dei von Tettikofen, ministeriali del vescovo di Costanza attestati dal 1243. Nel ME D. era probabilmente legato alla signoria di Pfyn, acquisita nel 1486/88 da Jakob Mötteli (vom Rappenstein), che trasferì la sede signorile a Pfyn lasciando decadere la fortezza. Nel 1707 D. passò con la signoria di Burg, alta giurisdizione direttamente sottoposta al balivo dei Conf., alla fam. turgoviese di cancellieri von Reding. Sul piano ecclesiastico, D. condivise le sorti della parrocchia di Pfyn. L'economia fu a lungo basata principalmente sull'agricoltura (frutticoltura), ma la progressiva trasformazione in com. residenziale favorì uno sviluppo del settore secondario, che nel 1990 occupava più della metà degli attivi a D.


Bibliografia
– J. R. Rahn, Die mittelalterlichen Architektur- und Kunstdenkmäler des Kantons Thurgau, 1899, 384 sg.
– H.-U. von Ruepprecht, «Die Herren von Dettighofen (Tettikoven)», in Zeitschrift für Württembergische Landesgeschichte, 40, 1981, 284-296
– B. Giger, «Gerichtsherren, Gerichtsherrschaften, Gerichtsherrenstand im Thurgau vom Ausgang des Spätmittelalters bis in die frühe Neuzeit», in ThBeitr., 130, 1993, 110-112

Autrice/Autore: Gregor Spuhler / mdi