09/07/2008 | segnalazione | PDF | stampare

Homburg

Com. TG, distr. Steckborn; (899: Hohenperc; 1243: de Honburch). Situato sul versante meridionale del Seerücken, a nord di Müllheim, dal 1870 al 1998 il villaggio formò con Hörstetten e con il castello di Klingenberg il com. politico di H. (Einheitsgemeinde); dal 1999 costituisce un com. politico con le ex Ortsgemeinden di Gündelhart-Hörhausen e Salen-Reutenen. Pop: (ex Einheitsgemeinde) 742 ab. nel 1850, 581 nel 1900, 740 nel 1950, 573 nel 1980, 647 nel 1990; (com. di H.) 1432 ab. nel 2000. Fino al 1798 H. fece parte della signoria di Klingenberg, divenuta nel 1651 proprietà del convento di Muri, che insediò un proprio amministratore della bassa giustizia nel castello di Klingenberg. La parrocchia di H. era strettamente legata alla signoria. La Riforma fu introdotta nel 1528, ma nel 1532 si tornò alla fede catt.; in seguito le due confessioni utilizzarono in comune la chiesa fino all'abbandono del culto rif. (1555/56). Nel XIX sec. l'allevamento, l'economia lattiera e la frutticoltura sostituirono progressivamente la campicoltura. Una cooperativa casearia venne creata nel 1866-67. Nonostante l'insediamento di alcune imprese (Herzog Küchen AG) e la costruzione di case unifam., il com. ha conservato un carattere rurale.


Bibliografia
MAS TG, 6, 2001, 88-131

Autrice/Autore: Verena Rothenbühler / ato