18/09/2006 | segnalazione | PDF | stampare | 

Herdern

Com. TG, distr. Steckborn; (1094 Harderin). Il com., esistente dal 1998, comprende l'ex Munizipalgemeinde di H. con le sue ex Ortsgemeinden di H. e Lanzenneunforn ed è situato a nord di Frauenfeld sul versante meridionale del Seerücken. Pop: (com.) 955 ab. nel 2000; (ex Munizipalgemeinde) 735 nel 1850, 741 nel 1900, 785 nel 1950, 852 nel 1990; (ex Ortsgemeinde) 336 nel 1850, 447 1900, 424 nel 1950, 371 nel 1960, 496 nel 1990. H. appartenne dapprima alla signoria della certosa di Ittingen. La bassa giurisdizione e la fortezza di H. (chiamata anche Barbenstein), che fino al 1403 fu la residenza originaria della fam. Bettler, furono unite nel 1501 nella signoria di H. Il castello (ampliato attorno al 1601) e la signoria passarono nel 1683 al convento lucernese di Sankt Urban, che fino al 1798 fece amministrare la bassa giurisdizione di H. da un governatore residente nel castello. La parrocchia di H. era strettamente legata alla signoria. Nel 1331 i diritti di patronato passarono al convento di Kalchrain. Dopo la Riforma (1529), il signore giustiziere mantenne la vecchia fede e Kalchrain insediò quindi nuovamente un parroco (1533). Da allora la parrocchia è rimasta catt. Accanto alla coltura di campi, vigne e frutteti, nel XIX sec. furono attive una fabbrica di lana sintetica e una di colla; fu inoltre estratta la lignite. Verso la fine del XIX sec. si diffusero l'allevamento e l'industria lattiera. Attorno al 1900 a H. esisteva un ricamificio. Il castello appartenne fino al 1848 al convento di Sankt Urban e dopo alcuni passaggi di proprietà fu acquistato dall'Ass. delle colonie di lavoro di H., che nel 1895 vi aprì la colonia di lavoro di H. per disoccupati, ex-carcerati e cosiddetti vagabondi. Dal 1995 il castello ospita un ist. per persone con problemi psichici e sociali (75 residenti nel 2003). Il castello e le case monofam. sorte di recente caratterizzano l'aspetto attuale del com. rurale residenziale.


Archivi
– Archivio della signoria di Herdern presso StATG
Bibliografia
– J. J. Wälli, Geschichte der Herrschaft Herdern, 1905
– B. Giger, Gerichtsherren, Gerichtsherrschaften, Gerichtsherrenstand im Thurgau vom Ausgang des Spätmittelalters bis in die frühe Neuzeit, 1993, 92 sg.
Herdern: 900 Jahre, 1994
100 Jahre Kolonie Herdern, 1995

Autrice/Autore: Verena Rothenbühler / sma