Busswil (TG)

Ex Ortsgemeinde del cant. Turgovia, com. Sirnach, distr. Münchwilen. Situato nel letto asciutto di una valle a sud ovest di Wil (SG), il villaggio è separato da Sirnach da una catena di colline; (forse nel 792: Pucinesvillare, 834: Buosinwilare). Pop: 340 ab. nel 1850, 456 nel 1900, 1101 nel 1941, 979 nel 1950, 826 nel 1980, 969 nel 1990. Dal 1506 al 1789 B. fece parte della giurisdizione di Rickenbach, ed era quindi soggetto al baliaggio di Schwarzenbach, più precisamente al baliaggio di Wil controllato dall'abbazia di San Gallo. A predominanza catt. fino al 1900 ca., sul piano spirituale il com. è sempre dipeso da Sirnach. L'unificazione di B. con Littenheid, Hub e Weid nel 1812 diede origine alla Ortsgemeinde di B., che fino al 1996 fece parte dell'ex Munizipalgemeinde di Sirnach. Fino alla seconda guerra mondiale il settore economico più importante fu l'agricoltura; una fonte di guadagno accessoria consisteva nel lavoro artigianale di tessitura e ricamo. Presso Littenheid si estraeva marna calcarea, nella palude di Ägelsee fino al 1948 si scavava la torba. La clinica di psichiatria e psicoterapia di Littenheid, sorta dalla trasformazione di un ist. per anziani fondato nel 1883, offre il maggior numero di posti di lavoro nel com. Nel 1990 il 79% della pop. attiva lavorava nel terziario. A partire dal 1960 l'insieme di edifici della clinica e le numerose costruzioni moderne sorte tra Hub e B. hanno trasformato profondamente l'aspetto del com.


Bibliografia
Hinweisinventar alter Bauten und Ortsbilder im Kanton Thurgau, ms., 1988 (presso StATG)
– K. Brülisauer, Busswil, üsi Gmeind, ms., 1993 (presso StATG)
– P. Robinson, Die Fürstabtei Sankt Gallen und ihr Territorium 1463-1529, 1995, 57 sg., 106-109

Autrice/Autore: Gregor Spuhler / dbe