Zezikon

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Ex Ortsgemeinde TG, com. di Affeltrangen, distr. Münchwilen; (811-838/39: Zezinchovun, 827: Zezinchova). Ortsgemeinde della Munizipalgemeinde di Affeltrangen (fino al 1994), comprendeva il villaggio rurale di Z. nell'alta valle della Lauche e diverse frazioni, fra cui Battlehausen, Kaltenbrunnen, Maltbach e Wildern. Il territorio era attraversato da un tratto del cammino di S. Giacomo. Pop: 466 ab. nel 1850, 293 nel 1900, 233 nel 1950, 220 nel 1970, 299 nel 1990. Nel IX sec. Z. apparteneva alla signoria fondiaria di San Gallo. Passò poi ai von Toggenburg e ai von Z., ministeriali di questi ultimi, e più tardi, gradualmente (1228-1500 ca.), alla commenda gerosolimitana di Tobel, che detenne la signoria giurisdizionale fino al 1798. La vita quotidiana era regolamentata dagli statuti risalenti al 1488. Sul piano ecclesiastico Z. dipese da Affeltrangen fino alla Riforma (1529-30), poi i rif. da Affeltrangen e i catt. da Tobel. Nel 1662 Adam Lauchenauer fondò la cappella di S. Giacomo a Kaltenbrunnen. La cerealicoltura (con avvicendamento basato sulle frazioni) dal 1860 ca. fu progressivamente sostituita da allevamento ed economia lattiera (caseificio nel 1900) e la viticoltura verso il 1900 dalla frutticoltura. Tradizionalmente a Krähenriet e lungo la Lauche si estraeva la torba. Ricomposizioni parcellari furono realizzate tra il 1918 e il 1931 (parte sud della Ortsgemeinde, con correzione della Lauche), dal 1951 al 1954 (parte nord) e dal 1980. L'artigianato costituiva un'attività accessoria. Attorno al 1900 sono attestati il ricamo a domicilio e una piccola azienda di ricamo a navetta. Nel 1970 prese avvio un'intensa espansione edilizia abitativa.


Bibliografia
MAS TG, 2, 1955, 394-398
– H. Bühler, «Geschichte der Johanniterkomturei Tobel», in ThBeitr., 122, 1985, 5-312
– H. Matthey, Zezikon, 1991
– Meyer, Kirchgem., 94 sg.

Autrice/Autore: André Salathé / lta