No 1

Alfieri, Benedetto

nascita 3.6.1699 Roma, morte 6.12.1767 Torino, catt., discendente da una fam. nobile di Asti (Piemonte). Studiò legge a Torino; nel 1724 intraprese l'attività di architetto ad Asti. Nel 1738 si stabilì a Torino e l'anno seguente fu nominato da Carlo Emanuele III primo architetto civile della corte sabauda. I suoi interventi architettonici conferirono a Torino l'aspetto di un moderno centro residenziale; decorò inoltre il Teatro Regio. Tra le sue opere principali spiccano il duomo di Carignano (1756-57) e la facciata del duomo di Vercelli. Durante un breve soggiorno a Ginevra (1752), elaborò un progetto per consolidare la cattedrale di S. Pietro per mezzo di una facciata con pronao colossale; l'opera, realizzata tra il 1752 e il 1756 da Jean-Michel Billon, è considerata un'importante testimonianza dello stile neoclassico.


Bibliografia
– A. Bellini, B. Alfieri, 1978
– M. Macera (a cura di), B. Alfieri, cat. mostra Asti, 1992

Autrice/Autore: Marianne Rolle / gbe