No 11

Iselin, Jakob Christoph

nascita 23.8.1645 Basilea, morte 11.2.1719 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Christoph, commerciante. ∞ (1671) Veronika Kuder, di Basilea. Dopo una formazione commerciale a Ginevra (1659-64), lavorò nell'azienda del padre (1664) e divenne più tardi fabbricante indipendente di nastri. Fu membro dei Sei (Sechser) e del Gran Consiglio basilese (1674), maestro di corporazione e membro del Piccolo Consiglio (1681), inviato del cant. nei baliaggi it., membro del Consiglio dei Tredici (1683) e pres. del Direttorio commerciale basilese (1684-1702). Ebbe un ruolo importante nella crisi di Stato del 1691 e lo stesso anno entrò a far parte del Collegio dei Tre. Nel 1702 istituì un legato di 1000 talleri imperiali a favore di discendenti privi di mezzi.


Archivi
– AFam presso StABS
Bibliografia
– F. Weiss-Frey, Heinrich Iselin von Rosenfeld und sein Geschlecht, 1909
– G. A. Wanner (a cura di), Seit 600 Jahren in Basel, 1964

Autrice/Autore: Thomas Schibler / sma