02/12/2011 | segnalazione | PDF | stampare | 

Siegershausen

Ex Ortsgemeinde TG, dal 1996 parte del com. di Kemmental, distr. Kreuzlingen; (1227: Sigehardishusin). Comprende il villaggio di S., situato nel Kemmental superiore sulla strada principale Sulgen-Kreuzlingen, e dal 1984 anche Dippishausen-Oftershausen. Pop: 131 ab. nel 1850, 108 nel 1900, 144 nel 1950, 403 nel 1990 (inclusi Dippishausen-Oftershausen). In origine parte della parrocchia vescovile di Costanza (Bischofshöri), la giurisdizione di S. fu sottoposta al baliaggio vescovile di Gottlieben dal basso ME fino al 1798. Dal 1364 al 1452 appartenne temporaneamente ai signori von Roggwil. Sul piano ecclesiastico S. fece dapprima capo alla parrocchia di S. Stefano di Costanza, poi a Tägerwilen e dalla metà del XIII sec. (ininterrottamente) ad Alterswilen. Dopo la Riforma (1529) i catt., in minoranza, frequentarono la chiesa di Bernrain; dal 1831 fanno parte della parrocchia di Emmishofen. Già alla fine del XVIII sec. l'avvicendamento triennale e il vago pascolo furono abbandonati in favore dello sfruttamento individuale dei maggesi. Nel XIX sec. l'allevamento e l'economia lattiera soppiantarono la cerealicoltura. Malgrado l'entrata in funzione della ferrovia della Turgovia centrale con fermata a S. (1911), lo sviluppo del villaggio rimase molto limitato. Tra il 1967 e il 1987 venne attuata una ricomposizione parcellare. Dal 1958 è attiva nel com. la Strähl Käse AG, il più grande caseificio della Svizzera orientale.


Bibliografia
– H. Maurer, «Die Bischofshöri», in Freiburger Diözesan-Archiv 100, 1980, 9-25
Thurgauer Tagblatt, 10.10.1985
– M. Kernen, Kemmental, 1991

Autrice/Autore: André Salathé / sma