Mettendorf

Ex Ortsgemeinde TG, dal 1999 parte del com. di Hüttlingen, distr. Frauenfeld; (1261: Methindorf). Situato ai piedi del Wellenberg a nord est di Frauenfeld, dal 1803 al 1998 costituì una Ortsgemeinde della Munizipalgemeinde di Hüttlingen. Pop: 305 ab. nel 1669, 280 nel 1850, 190 nel 1900, 234 nel 1950, 255 nel 1990. La corte (Dinghof) di M. apparteneva al capitolo di Reichenau, che attribuì l'avogadria ai conti von Kyburg. Fino al 1798 l'intendente di Reichenau e il titolare della signoria di Wellenberg esercitarono congiuntamente la bassa giustizia. Dal 1430 M. dispose di un ordinamento relativo ai diritti di avogadria e dal 1456 di statuti. Durante la Vecchia guerra di Zurigo (1436-50) il villaggio fu incendiato dalle truppe fed. (1445); nel 1701 fu nuovamente distrutto dalle fiamme. Sul piano ecclesiastico M. dipendeva da Pfyn. Dopo la Riforma gli ab. fecero capo alla parrocchia di Hüttlingen, pur rimanendo sottoposti a quella di Pfyn; dal 1712 M. fa parte della parrocchia di Hüttlingen. Dal tardo ME condivise con Hüttlingen la proprietà di mille iugeri di bosco (divisione nel 1815). Fino al 1900 prevalsero la campicoltura, l'allevamento, l'economia lattiera, la frutticoltura, l'apicoltura, la viticoltura e la lavorazione di vimini. Dal 1885 al 2002 fu attivo un caseificio. La posizione tranquilla della località ha favorito un aumento della pop. dopo il 1970.


Bibliografia
– J.J. Wälli «Schloss Wellenberg», in ThBeitr., 47, 1907, 4-123
– E. Bollier, «Ein Waldstreit zwischen Hüttlingen und Mettendorf», in Thurgauer Jahrbuch, 1981, 65-85

Autrice/Autore: Erich Trösch / mdi