24/11/2004 | segnalazione | PDF | stampare | 

Ettenhausen (TG)

Ex Ortsgemeinde TG, dal 1996 com. Aadorf, distr. Frauenfeld, con la frazione di Iltishausen; (1278: Oetenhusen). Pop: 321 ab. nel 1850, 395 nel 1950, 941 nel 1990. In origine possedimento imperiale (Marca di Tänikon), nel XIII sec. E. appartenne quale feudo di San Gallo ai signori von Bichelsee. Dal XIII al XV sec. il vicino convento di Tänikon ne acquisì successivamente i beni e i diritti di signoria: nel 1424 giunse la conferma dei diritti di giurisdizione. La bassa giurisdizione di E., divenuta autonoma con gli statuti com. del 1578, rimase comunque parte della signoria di Tänikon fino al 1798. Prima della Riforma E. faceva parte della parrocchia di Elgg, ma dopo il restauro del convento (1548-50) e la riconversione alla fede catt. delle sue tenute (dal 1566) aderì alla nuova parrocchia catt. di Tänikon; nel 1848 la parrocchia divenne indipendente dal convento. La pop. rif. fa capo ad Aadorf. L'economia di E. era basata sulla viticoltura e la cerealicoltura, praticata secondo il sistema della rotazione triennale, ma nel XIX sec. furono soppiantate dall'economia lattiera e dall'allevamento. Dal 1951 al 1959 fu realizzato il raggruppamento dei terreni. Non toccato dall'industrializzazione, il villaggio è oggi un'apprezzata località residenziale con un'alta percentuale di pendolari in uscita, soprattutto verso Zurigo, Winterthur e Aadorf. Dopo il 1950 a est (Rebberg) e a nord (Kilchberg, Weidli) del nucleo sono stati costruiti quartieri di case unifam.


Bibliografia
HS, III/3, 917-950
– L. Hürlimann, Ettenhausen, 1999

Autrice/Autore: André Salathé / sma