No 1

Ruffini, Giovanni

nascita 22.9.1807 Genova, morte 3.11.1881 Taggia (Liguria), catt., di Genova, dal 1836 cittadino onorario di Grenchen. Figlio di Bernardo, avvocato, e della marchesa Eleonora Curlo. Con i fratelli Jacopo e Agostino fu in relazione di stretta amicizia con Giuseppe Mazzini, conosciuto all'Univ. di Genova (dove R. conseguì la laurea in diritto), aderendo al movimento della Giovine Italia. Implicato in una congiura contro il governo piemontese, nel 1833 riparò in Svizzera insieme ad Agostino, dapprima a Ginevra, poi a Grenchen, sottoscrivendo l'atto di fratellanza della Giovine Europa promosso da Mazzini. Nel 1837 si trasferì a Londra e Parigi, dove maturò il distacco dagli ideali mazziniani. Fu autore di romanzi storici scritti in inglese (Lorenzo Benoni, 1853; Il dottor Antonio, 1855) e di un ricordo del soggiorno sviz. (Un angolo tranquillo del Giura, 1867).


Bibliografia
Diz. del Risorgimento Nazionale, 3, 1933
Illustrazione ticinese, 1935, n. 29, 20 sg.

Autrice/Autore: Carlo Agliati