19/02/2003 | segnalazione | PDF | stampare | 

Buhwil

Ex Ortsgemeinde del cant. Turgovia, oggi com. Kradolf-Schönenberg, distr. Bischofszell, a ca. 2 km a sud ovest della stazione di Sulgen (linea Frauenfeld-Romanshorn); (838: Puabinwilare). Pop: 320 ab. nel 1850, 283 nel 1900, 282 nel 1950, 190 nel 1980, 287 nel 1990. Dal tardo ME avevano beni e diritti a B. i baroni di Bürglen; dal 1463 al 1600 ca. la rocca di Anwil (in territorio di B.) era possedimento dei signori von Helmsdorf. Al più tardi dal XVII sec. B. appartenne alla signoria sangallese di Bürglen. Nel ME B. faceva parte della parrocchia di Bussnang; nel 1529 la maggioranza degli ab. aderì alla Riforma e da allora fece capo a Neukirch, mentre i catt. continuarono a dipendere dalla chiesa di Schönholzerswilen, filiale di Bussnang. Dal 1816 al 1995 Anstettenbuhwil (detta anche Niederbuhwil), Scherersbuhwil (detta anche Oberbuhwil), Hard-B. e le frazioni Bötschismühle, Hinterbach e Hintermühle formarono la Ortsgemeinde di B. (detta in un primo periodo "di Scherersbuhwil"), che apparteneva all'allora Munizipalgemeinde di Neukirch an der Thur, mentre Metzgersbuhwil e Ritzisbuhwil erano comprese nell'allora Ortsgemeinde di Schönholzerswilen. Gli ab. erano frutticoltori e campicoltori (dal 1870 allevatori), mugnai e ricamatori o lavoravano in una segheria (fino al 1972), in officine meccaniche e in un'azienda di materiali edili. Nel 1990 il 39% della pop. attiva a B. lavorava nel settore primario, il 48% nel secondario.


Bibliografia
MAS TG, 3, 1962, 358-362
– H. Reutimann, Von Puabinwilare zu Buhwil 838-1988, 1988
– Meyer, Kirchgem., 102, 123, 129 sg.
– E. Menolfi, Bürglen, 1996, 26, 52, 54

Autrice/Autore: Gregor Spuhler / vfe