Kümmertshausen

Ex Ortsgemeinde TG, com. Erlen, distr. Bischofszell; (forse nel 771: Chuniberteswilari; 1245: Cuonbrechsus). Villaggio rurale discosto dalle vie di comunicazione, situato a nord ovest di Amriswil, dal 1803 al 1994 costituė, assieme a Kratz, Pulvershaus e Unter-Löwenhaus, una Ortsgemeinde della Munizipalgemeinde di Erlen. Pop: 268 ab. nel 1850, 222 nel 1900, 243 nel 1950, 241 nel 1990. Nel basso ME l'avogadria di K. era amministrata dai cittadini di Costanza. Nel 1471 il maggiordomo (Hofmeister) del vescovo di Costanza, Hans Lanz von Liebenfels, vendette le avogadrie di K. e Sommeri al capitolo di San Gallo. Fino al 1798 K. dipese dal tribunale criminale di Sommeri, Kratz dalla signoria di Oberaach e Unter-Löwenhaus dal tribunale di Hefenhofen. K., che adottō la Riforma, fece sempre capo alla parrocchia di Sommeri. L'agricoltura e la frutticoltura dominarono fino all'inizio del XIX sec., quando vennero soppiantate dall'allevamento e dall'economia lattiera (caseificio menz. nel 1862). Nel 1830 prosperarono la tessitura della cotonina e del lino; due laboratori di ricamo (26 impiegati nel 1878) furono all'origine di uno sviluppo di breve durata. Attorno al 1980 sorsero alcuni immobili alle estremitā orientale e occidentale del villaggio.


Bibliografia
– E. Leisi, Geschichte von Amriswil und Umgebung, 1957

Autrice/Autore: Erich Trösch / ddo