Ennetaach

Ex Ortsgemeinde TG, com. Erlen, distr. Bischofszell; (XVIII sec.: Enet-Eich). L'insediamento, oggi quasi completamente unito con Erlen, costituì fra il 1804 e il 1994 una Ortsgemeinde della ex Munizipalgemeinde di Erlen. Pop: 123 ab. nel 1850, 98 nel 1870, 143 nel 1900, 225 nel 1950, 470 nel 1990. Prima del 1798 E. fece parte della bassa giurisdizione di Hessenreuti, ma una casa era sottoposta alla signoria di Oberaach. E. appartenne sempre alla parrocchia di Sulgen; dal 1965 la pop. rif. fa parte della parrocchia di Erlen. All'inizio del XIX sec. vi fu fondata una comunità rif. battista. E. si considerava già nel 1756 un com. autonomo. Frutticoltura, economia lattiera e piccolo commercio costituirono nel XIX sec. le principali fonti di guadagno della pop. Verso il 1900 aprì i battenti uno stabilimento per la ritorcitura di cotone che dal 1950, insieme ad altre aziende, ha cambiato radicalmente la struttura sociale del villaggio. Nel 1990 il settore secondario offriva l'85% dei posti di lavoro.


Bibliografia
– J. G. Kreis, Geschichte der ursprünglichen Kirchhöre Sulgen, 1896
– E. Leisi, Chronik des Kantons Thurgau, 1950, 90
Hinweisinventar alter Bauten und Ortsbilder im Kanton Thurgau, ms., 1996 (presso StATG)

Autrice/Autore: Verena Rothenbühler / sgh