10/02/2012 | segnalazione | PDF | stampare

Sommeri

Com. TG, distr. Arbon, situato sui contrafforti del Seerücken a nord di Amriswil; (905: Sumbrinaro). Il com. di S. fu istituito nel 1967 con l'unione delle Ortsgemeinden di Niedersommeri e Obersommeri con la Munizipalgemeinde di S. L'ex Munizipalgemeinde di Hefenhofen (1803-07) e quella di Niederaach (1803-16) fecero parte della Munizipalgemeinde di S. Pop: (com. di S.) 495 ab. nel 2000; (ex Munizipalgemeinde) 455 ab. 1831, 429 nel 1850, 418 nel 1900, 588 nel 1960. Dal 1474 al 1798 i baliaggi di Niedersommeri e Obersommeri formarono la giurisdizione criminale di S. del principato abbaziale di San Gallo. S. ottenne uno statuto nel 1474. La chiesa, dedicata a S. Maurizio, assunse il suo aspetto attuale nella prima metà del XV sec. Dopo la Riforma (1528), dal 1534 fu utilizzata da entrambe le confessioni. La campicoltura (su un terreno formato da porche e solchi risultanti dall'aratura) e la selvicoltura erano le attività economiche dominanti, a cui nella seconda metà del XIX sec. si aggiunsero la frutticoltura, la praticoltura, l'allevamento e l'economia lattiera. Nel 1852 fu aperto un caseificio. Nell'ultimo terzo del XX sec. S. era un com. industriale, caratterizzato dalla produzione di ricami e di mobili imbottiti. All'inizio del XXI sec. erano presenti aziende attive nei settori della climatizzazione, della meccanica di precisione e della fabbricazione di mobilio scolastico.


Bibliografia
– E. Leisi, Geschichte von Amriswil und Umgebung, 1957
– F. Harling, Schutz von Obstgärten in der Ortsplanung, lavoro di semestre Politecnico fed. di Zurigo, 1992 (presso KBTG)

Autrice/Autore: Erich Trösch / sor