15/09/2009 | segnalazione | PDF | stampare | 

Bannwil

Com. BE, distr. Aarwangen; (1262: Benwile). Situato sulla riva sinistra dell'Aar, comprende le località di B., Stalden, Winkel, Bännli e Hogerrüti, e fa parte della parrocchia di Aarwangen. Pop: 333 ab. nel 1764, 686 nel 1850, 705 nel 1900, 665 nel 1950, 637 nel 2000. Nella zona sono stati rinvenuti parecchi tumuli del periodo di Hallstatt e l'alto ME. B., che dipendeva dalla bassa giustizia di Aarwangen e dall'alta giustizia di Buchsgau, passò nel 1432 a Berna, che l'acquisì definitivamente nel 1463. I diritti di bassa giustizia furono attribuiti al baliaggio di Aarwangen, mentre l'alta giustizia spettava al baliaggio di Bipp; dal XVII sec. B. fu soggetto unicamente al baliaggio di Aarwangen. La chiesa, menz. nel 1304, dedicata alla Madonna e a S. Michele, fu ricostruita nel 1522 e nel 1679; dapprima di proprietà dei conti von Frohburg, nel 1320 passò al convento di Schöntal e in seguito (prima del 1528) a Berna. L'antica chiesa parrocchiale di Waldkirch, andata distrutta, fu affiliata nel 1415 alla parrocchiale di B.; dal 1482 quest'ultima venne a sua volta assegnata alla parrocchia di Aarwangen, di cui fu filiale a partire dal 1577. A B. si praticava la cerealicoltura; inoltre vasti pascoli erano gestiti in comune con alcune località vicine (tra l'altro nel Längwald). Nel 1970 la centrale idroelettrica sull'Aar sostituì quella sul canale, del 1904. La linea ferroviaria Langenthal-Niederbipp, costruita nel 1907, ha favorito il lavoro fuori com., senza però creare le premesse per uno sviluppo industriale sul territorio com. (commercio di ferro 1980-86, fabbrica di cucine 1986). Nel 1990 58% degli attivi era costituito da pendolari in uscita.


Fonti
FDS BE, II/10
Bibliografia
Bannwil, ein Dorf im Oberaargau, [1993]

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / vfe