29/11/2016 | segnalazione | PDF | stampare | 

Roggwil (TG)

Com. TG, distr. Arbon; (854: Megenberti de Rocconwilare). Situato lungo la strada Arbon-San Gallo, Ŕ costituito dai villaggi compatti di Ober-R. e Unter-R., che nel XX sec. si unirono in un agglomerato, e da numerose frazioni, tra cui Mammertshofen. Nel 1870 la Ortsgemeinde e la Munizipalgemeinde, che dal 1803 coincidevano dal punto di vista territoriale, si fusero nella Einheitsgemeinde di R. Pop: 1284 ab. nel 1850, 1182 nel 1880, 1289 nel 1900, 1542 nel 1950, 2462 nel 2000. Nell'854, in virt¨ dell'accordo sui confini tra la diocesi di Costanza e il principe vescovo di San Gallo, R. fu attribuito al vescovo di Costanza, che verso la metÓ del XIII sec. cedette la giurisdizione, come feudo ereditario, ai von Hagenwil. Nel 1264 le giurisdizioni di Hagenwil e R. passarono al principato abbaziale di San Gallo, che le infeud˛ ai von Breitenlandenberg (1364, statuti del 1432) e ai von Bernhausen (1513-1684); l'abbazia stessa esercit˛ la giurisdizione dal 1685 al 1798. Attorno al 1420 i M÷tteli vom Rappenstein acquistarono la torre, che in seguito trasformarono in castello (1517-1798, proprietÓ libera). Quest'ultimo fu ereditato dagli Studer von Winkelbach (1578) e dai von Bernhausen (1650) e divenne poi proprietÓ dell'abbazia (1740-1805). Attorno al 900 R. fece parte della parrocchia di Arbon, a cui i catt. di R. facevano ancora capo all'inizio del XXI sec. Nel 1746 ebbe luogo la separazione del com. parrocchiale rif. (dimoranti con diritto di voto) e la costruzione della chiesa (rinnovata nel 2005). Nel 1870 il 78% della pop. era rif., nel 1910 il 71% e nel 2000 ancora il 51%. Fino all'edificazione della chiesa di S. Otmaro a R. (1963), gli ab. catt. frequentavano la messa ad Arbon e Berg (SG). Attorno alla metÓ del XIX sec. furono costituiti i due com. scolastici (scuola elementare) di R. e Freidorf-Watt. La cerealicoltura (con rotazione triennale) era affiancata dall'orticoltura, la coltivazione del lino e la frutticoltura; dal XIX sec. si intensificarono l'allevamento e l'industria casearia (sette caseifici nel 1900). Sul territorio com. sorgevano cinque mulini e due segherie; attorno al 1900 erano presenti anche dei ricamifici (nel 1923 quasi tutti avevano giÓ cessato l'attivitÓ). Nel 1963 Alfred Vogel fond˛ a R. la Bioforce AG, che produce farmaci fitoterapeutici. La posizione viaria strategica ha favorito, dal 1980, un'intensa attivitÓ edilizia. Nel 2005 il settore primario offriva il 18% e il secondario il 46% dei posti di lavoro nel com.


Bibliografia
Tagblatt: Ausgabe fŘr den Kanton Thurgau, 24.11.2004
– J. Huber, Roggwil, 2004

Autrice/Autore: Erich Tr÷sch / cne