No 2

Aprile, Pietro

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita prima del 1481 a Carona, morte dopo il 1558, di Carona. Figlio di Giovanni; fratello di Antonio Maria ( -> 1) e Giovanni Antonio. Scultore e scalpellino, eseguý la balaustrata del duomo di Savona (1499) e un tabernacolo in marmo per un ecclesiastico di Carrara (1507). Nel 1512 partecip˛ alla realizzazione di una fontana nel castello di La Calahorra (Spagna). Tra le sue opere si annoverano inoltre una Madonna per il duomo di Pisa (probabilmente la statua sopra l'acquasantiera) e la tomba di Eleonora Malaspina a Massa Carrara, entrambe risalenti al 1516-17. Insieme a Marco de' Rossi, entro il 1529 port˛ a termine i sepolcri del cardinale XimÚnes, di re Ferdinando il Cattolico e di Isabella di Castiglia, iniziati da BartolomÚ Ordo˝ez (morte 1520). Nel 1528 prese accordi con il marchese di Tarifa circa l'arredo di due monumenti funerari, la cui esecuzione rimane incerta. Attestato pi¨ volte anche come mercante di marmi, nel 1522 forný a Michelangelo il marmo per la chiesa fiorentina di S. Lorenzo.


Bibliografia
DBI, 3, 646
AKL, 4, 584 sg.

Autrice/Autore: Markus Hoch / vfe