• <b>Aymon de Montfalcon</b><br>Il poeta Antitus, cappellano dei duchi di Borgogna e di Savoia, presenta le sue poesie al vescovo di Losanna; miniatura appartenente a una raccolta di tre manoscritti illustrati, 1501 (Archives cantonales vaudoises, P Antitus, fol. 24, fotografia Rémy Gindroz). Quale vescovo di Losanna Aymon de Montfalcon, egli stesso poeta, si circondò di artisti e letterati che ebbero un ruolo importante nella diffusione del Rinascimento nel territorio romando.

No 1

Montfalcon, Aymon de

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 1443 Flaxieu (Bugey), morte 10.8.1517 Losanna. Figlio di Guillaume, signore di Flaxieu, e di Marguerite de Chevron-Villette. Forse si formò a Torino. Nel 1462 entrò nell'ordine dei benedettini a Saint-Rambert-en-Bugey. Fu consigliere del duca di Savoia, priore di Anglefort (1471) e di Ripaille (1476), e abate commendatario di Hautcrêt (1486). Su sollecitazione del duca di Savoia, al servizio del quale M. svolgeva la sua attività diplomatica, il 16.5.1491 fu nominato vescovo di Losanna da papa Innocenzo VIII. Fu inoltre priore commendatario di Port-Valais (1492) e di Lutry (1495) e amministratore della diocesi di Ginevra per conto di Filippo di Savoia, all'epoca ancora minorenne (1497-1509). Dal 1495 al 1510 ricoprì per otto volte la carica di rappresentante dei Savoia presso i Conf. Si impegnò nella costruzione di un'intesa spec. con Berna e Friburgo, che erano subordinate in parte o totalmente alla sua diocesi. Alla città di Losanna concesse una certa autonomia. Nel 1493 convocò un sinodo diocesano a Losanna e nel 1497 fondò il convento carmelitano di S. Caterina del Jorat a Losanna e il convento francescano a Morges. Nel 1508 fu nominato da papa Giulio II giudice istruttore apostolico nel processo legato all'affare Jetzer a Berna. Fu inoltre autore di poesie e promotore dell'arte.

<b>Aymon de Montfalcon</b><br>Il poeta Antitus, cappellano dei duchi di Borgogna e di Savoia, presenta le sue poesie al vescovo di Losanna; miniatura appartenente a una raccolta di tre manoscritti illustrati, 1501 (Archives cantonales vaudoises, P Antitus, fol. 24, fotografia Rémy Gindroz).<BR/>Quale vescovo di Losanna Aymon de Montfalcon, egli stesso poeta, si circondò di artisti e letterati che ebbero un ruolo importante nella diffusione del Rinascimento nel territorio romando.<BR/>
Il poeta Antitus, cappellano dei duchi di Borgogna e di Savoia, presenta le sue poesie al vescovo di Losanna; miniatura appartenente a una raccolta di tre manoscritti illustrati, 1501 (Archives cantonales vaudoises, P Antitus, fol. 24, fotografia Rémy Gindroz).
(...)


Bibliografia
HS, I/4, 146-148
– Gatz, Bischöfe 1448, 489 sg.

Autrice/Autore: Pierre Surchat / mdi