03/12/2010 | segnalazione | PDF | stampare

Rümikon

Com. AG, distr. Zurzach; (1113: Ruminchon). Villaggio strada situato tra il Reno e il Giura tabulare. Pop: 269 ab. nel 1850, 199 nel 1900, 193 nel 1950, 227 nel 2000. Sul territorio com., lungo il Reno, si trovano i resti di due torri di guardia di epoca romana. Il nome del com. suggerisce una colonizzazione alemanna. I baroni von Waldhausen donarono R. alla prepositura di Wislikofen, che esercitava la bassa giustizia; quest'ultima passò poi alla contea di Baden. Tra il 1415 e il 1798 R. appartenne al baliaggio di Ehrendingen nella contea di Baden. Per sec. la pesca costituì la principale attività economica del villaggio. Nel 1440 Johann Escher cedette in pegno la curtis di R. (insieme ai diritti di pesca) a quattro fratelli del villaggio; ancora nel 2009 i diritti di pesca erano detenuti dal com. patriziale. Sul piano ecclesiastico R. fece capo a Schneisingen e, dal 1857, a Wislikofen. La cappella di S. Anna, costruita nel 1710, fu rinnovata nel 1797 e nel 1973. Nel 2000 i quattro quinti della pop. attiva lavoravano fuori com. Nel 1876 fu inaugurata una stazione (in comune con Mellikon) sulla linea ferroviaria Koblenz-Winterthur. Dal 1995 R. dispone di una fermata.


Bibliografia
– H. Ammann, A. Senti, Die Bezirke Brugg, Rheinfelden, Laufenburg und Zurzach, 1948
Die Aargauer Gemeinden, 1990

Autrice/Autore: Christoph Herzig / cne