09/02/2012 | segnalazione | PDF | stampare

Rietheim

Com. AG, distr. Zurzach; (1239: Riethein). Villaggio agglomerato situato sul versante nordorientale delle alture sporgenti dall'Achenberg. Il territorio com. si estende fino al Reno, che costituisce il confine nazionale. Pop: 439 ab. nel 1850, 288 nel 1900, 356 nel 1950, 565 nel 2000. Nel XIII sec. a R. Ŕ menz. una fam. nobile. Il villaggio apparteneva alla signoria giurisdizionale di Klingnau, dal 1415 al 1798 soggetta per l'alta giustizia alla contea di Baden. Dal 1265 al 1798 il principe vescovo di Costanza fu titolare della bassa giustizia, esercitata dal capitolo di Zurzach. La pop. aderý in maggioranza alla Riforma e sul piano ecclesiastico fa capo a Zurzach. Nel 1915 la Schweizerische Sodafabrik (rilevata dalla Solvay nel 1922) ottenne una concessione per l'estrazione di sale nella zona del Rietheimerfeld, attivitÓ interrotta all'inizio del decennio 1960-70 a causa di forti cedimenti del suolo. Dal 1876 R. Ŕ collegato alla linea ferroviaria Koblenz-Winterthur. Nel 1977 fu costruito un nuovo edificio per le scuole elementari. Un tempo villaggio a carattere agricolo e viticolo, all'inizio del XXI sec. R. era un com. residenziale e di pendolari, che collaborava con Zurzach in diversi ambiti della gestione com. (amministrazione finanziaria, scuola, depurazione delle acque di scarico).


Bibliografia
– H. Ammann, A. Senti, Die Bezirke Brugg, Rheinfelden, Laufenburg und Zurzach, 1948
Die Aargauer Gemeinden, 1990

Autrice/Autore: Christoph Herzig / vfe