No 1

Murol, Jean de

nascita ca. 1340 ,morte 10.2.1399 Villeneuve-lès-Avignon (Provenza). Figlio di Jean, signore di M. nell'Alvernia, e di Adélaïde de Rochebriand. Fu allevato alla corte di Avignone nella casa del cardinale Guy de Boulogne, dove conobbe il nipote di quest'ultimo, Roberto di Ginevra, il futuro papa Clemente VII, che patrocinò la carriera ecclesiastica di M. Nel 1358 Mahaut de Boulogne si adoperò presso papa Innocenzo VI affinché a M. venissero assegnati un canonicato e una prebenda a Ginevra; in seguito venne pure nominato canonico di Rouen e di Parigi, e arcidiacono di Cambrai. Vicario generale di Roberto di Ginevra nelle diocesi di Thérouanne (1361-68) e di Cambrai (1368-71), divenne suo segr. dopo la nomina di Roberto a cardinale; nel 1376 lo accompagnò in Romagna e in Lombardia. Il 27.1.1378 M. fu designato da papa Gregorio XI vescovo di Ginevra, quale successore di Guillaume de Marcossey, nonostante il capitolo avesse eletto Robert Chambrier. Consigliere della Camera apostolica sotto Gregorio XI, la diresse fino alla partenza di Clemente VII per Avignone. Dopo aver difeso la causa di quest'ultimo contro Urbano VI a Napoli, M. fu incaricato di numerose missioni diplomatiche e finanziarie in Francia. La sua presenza a Ginevra è attestata unicamente nel 1381, quando pubblicò delle costituzioni sinodali, e nel 1384. Nominato da Clemente VII cardinale prete del titolo di S. Vitale nel 1385, fu trasferito nel Delfinato nella diocesi di Saint-Paul-Trois-Châteaux, che amministrò fino al 1388.


Bibliografia
– L. Weber-Silvain J. de Murol, évêque de Genève, 1378-1385, [1951]
HS, I/3, 92 sg.

Autrice/Autore: Fabienne Abetel-Béguelin / ddo