17/11/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 
No 2

Menthonay, Jacques de

Menz. la prima volta nel 1363,morte 16.5.1391 Avignone (sepoltura nella cattedrale). Figlio di Girard de M., cavaliere, la cui fam. risiedeva nella fortezza di Truchet nei pressi di Menthonnex-en-Bornes (Savoia), in seguito abbandonata. Conseguì il dottorato utriusque iuris. Titolare di vari canonicati, tra cui quelli di Ginevra (1374) e Parigi (1378), fece parte del seguito di Roberto di Ginevra in occasione della sua elezione al soglio pontificio (Clemente VII) il 20.9.1378 a Fondi (regno di Napoli). Fu ciambellano del papa e, dal 1385 al 1391, vicecancelliere della Chiesa romana e capo della cancelleria pontificia. Attestato quale cardinale attorno al 1387, dal 1380 fu tutore dei figli di suo fratello Aymon (defunto), tra i quali sostenne soprattutto Guillaume ( -> 1).


Bibliografia
– R. C. Logoz, «Quelques carrières d'ecclésiastiques à la fin du XIVe siècle», in RHV, 1971, 13-17
– R. C. Logoz, Clément VII (Robert de Genève), 1974
HS, I/3, 31, 99, 151

Autrice/Autore: Ansgar Wildermann / mku