10/11/2011 | segnalazione | PDF | stampare | 

Böbikon

Com. AG, distr. Zurzach; (1113: Bebikon). Il com. sorge in una conca valliva dello Studenland circondata da boschi, situata fra il Surbtal e il Reno, ed è percorso dal Chrüzlibach; comprende B. e le frazioni di Rütihof e Hasli. Pop: 102 ab. nel 1799, 269 nel 1850, 178 nel 1900, 159 nel 1950, 119 nel 1980, 183 nel 2000. La zona venne dissodata dagli Alemanni. A ovest del villaggio vi sono le rovine di una piccola fortezza abitata fra il 1100 e il 1250 e sede di ministeriali. A B. possedevano terreni il convento di Sankt Blasien (Foresta Nera) e il capitolo di Zurzach. La signoria giurisdizionale, detenuta dai signori von Liebegg nel XIV e XV sec., passò successivamente al convento di Sion presso Klingnau (1506-1671), poi in mano privata. La cappella (l'edificio attuale risale al XVIII sec.), con le decime di proprietà di Sankt Blasien, fece parte della parrocchia di Wislikofen fino al 1883, anno in cui fu annessa alla nuova parrocchia di Baldingen. Il settore primario risulta ancora oggi dominante (75% dei posti di lavoro nel 1990); l'artigianato è pressoché assente.


Bibliografia
– P. Frey, «Neues zur Baugeschichte der Burg Böbikon», in Jahresschrift der Historischen Vereinigung des Bezirks Zurzach, 18, 1987, 7-14
Die Aargauer Gemeinden, 1990, 446 sg.

Autrice/Autore: Andreas Steigmeier / vfe