19/06/2015 | segnalazione | PDF | stampare | 

Baldingen

Com. AG, distr. Zurzach; (1317: Baldingen). Insediamento composto da due nuclei (Oberbaldingen, Unterbaldingen) e situato su un altopiano nello Studenland, fra il Surbtal e il Reno. Pop: 236 ab. nel 1799, 336 nel 1850, 183 nel 1900, 182 nel 1950, 144 nel 1980, 249 nel 2000. Forse colonia alemanna, nel ME B. fu sede di una fam. di ministeriali residente in un castello la cui ubicazione rimane ignota. Gli Asburgo detennero i diritti di alta giustizia fino al 1415 e in seguito li passarono alla contea di Baden (baliaggio di Ehrendingen). Nell'esercizio della bassa giustizia si alternarono successivamente diversi feudatari locali. Sul piano spirituale B. faceva capo al capitolo di S. Verena a Zurzach. Nel 1883 divenne parrocchia autonoma con B÷bikon; la parrocchiale catt. di S. Agata fu realizzata nel 1898 da Karl Coelestin Moser in stile neogotico con elementi decorativi liberty. Fino a tempi recentissimi nel com. prevaleva l'agricoltura (campicoltura, economia lattiera); il primario assorbiva il 54% degli attivi nel 1970 e ancora il 23% nel 1990. Mancando qualsiasi industria o azienda artigiana, gli altri lavoratori sono quasi esclusivamente pendolari. Negli anni '80 si Ŕ verificato un notevole aumento della pop. in seguito alla costruzione di case unifamiliari nella zona compresa fra i due nuclei del villaggio.


Bibliografia
Die Aargauer Gemeinden, 1990, 444

Autrice/Autore: Andreas Steigmeier / vfe