17/03/2003 | segnalazione | PDF | stampare | 

Bünzen

Com. AG, distr. Muri, situato ai piedi del Lindenberg, su una morena di fondo nella pianura della Bünz, dal 1940 riunito a Waldhäusern; (1259: Bunzina). Pop: 574 ab. nel 1850, 662 nel 1860, 585 nel 1900, 826 nel 1930, 759 nel 1950, 683 nel 1980, 865 nel 2000. Vestigia preistoriche (sparse sulle rive dell'antico lago morenico) e romane. Nel 1321 il convento di Muri acquistò il patronato e la corte (Meierhof) da Markwart von Rüssegg. Nel 1415 i Conf. assegnarono B. al baliaggio di Hermetschwil, lasciando la bassa giustizia nelle mani dell'amministratore della corte. Nel 1328 la chiesa (dedicata a S. Giorgio dal 1412) fu incorporata al convento di Muri. L'attuale chiesa parrocchiale all'uscita settentrionale del villaggio, costruita nel 1862 in stile neogotico, prese il posto di un edificio del 1508. Nel 1990 il 23% della pop. attiva del com., dal caratteristico aspetto contadino (produzione lattiera, campicoltura), lavorava nel settore primario. L'impiego nel secondario (47%) e nel terziario (30%) era garantito invece da un'unica industria e dall'artigianato. Sull'onda della trasformazione in area residenziale (67% di pendolari in uscita nel 1990), alcuni nuovi quartieri sorsero negli anni '80. Nel 1872-74 e nel 1941 vennero bonificati i terreni acquitrinosi situati a sud ovest e a nord est del villaggio.


Bibliografia
– K. Strebel, Das Freiamt, 1946
MAS AG, 5, 1967, 111-128

Autrice/Autore: Anton Wohler / ato