Rupperswil

Com. AG, distr. Lenzburg; (1173: Rubeswile). Villaggio agglomerato situato su un terrazzo a sud dell'Aar. Pop: 308 ab. nel 1764, 576 nel 1798, 993 nel 1850, 1095 nel 1900, 1998 nel 1950, 2947 nel 1970, 3770 nel 2000. Nel 1911 fu riportata alla luce una fornace romana parzialmente conservata, risalente forse al II sec. Si ritiene che il villaggio del tardo periodo alemanno sia sorto nell'VIII sec. Parte dei possedimenti dei von Lenzburg, R. pass˛ poi ai von Kyburg e, nel 1273, agli Asburgo. Con la conquista dell'Argovia (1415), i Bernesi si impadronirono anche dell'alta giurisdizione di Lenzburg. Dall'inizio del XIII alla metÓ del XIV sec. sono attestati i signori von Rubiswile, fam. di ministeriali dei von Kyburg, che furono i primi titolari della signoria giurisdizionale (Twingherrschaft) di R. Tra il 1295 e il 1312 la signoria pass˛ ai signori von Baldegg, da questi ai von Reinach e infine ai von Hallwyl, che nel 1521 vendettero i diritti di bassa giustizia a Berna. Nel baliaggio bernese di Lenzburg R. costituiva il centro di una bassa giurisdizione. Sul piano ecclesiastico R., che aderý alla fede rif. nel 1528, fino al 1681 fece capo alla parrocchia risp. al com. parrocchiale di Suhr. Tra il 1676 e il 1681 il villaggio si adoper˛ con successo per l'istituzione di un com. parrocchiale autonomo. Alla cappella, fondata dai membri della comunitÓ del villaggio tra il 1275 e il 1370, attorno al 1500 vennero aggiunti un coro e un campanile. Nel 1921-22 la vecchia chiesa fu sostituita da una nuova costruzione.

Nel 1803 R. divenne un com. del neocostituito cant. Argovia. Villaggio a carattere rurale, all'inizio del XIX sec. fu progressivamente influenzato dall'industria tessile. Nel 1836 fu aperta una filanda, attiva fino agli anni 1970-80. Nel 1858 venne inaugurata una stazione sulla linea ferroviaria Brugg-Aarau e nel 1874 fu avviata la costruzione della Ferrovia del Sud. Dalla fine del XIX sec. si installarono nel com. diverse aziende attive nella lavorazione del metallo e la ZuckermŘhle Rupperswil. Grazie a questa tradizione industriale e a ditte aperte successivamente, il settore secondario offre un'alta percentuale di posti di lavoro nel com. (54% nel 2005). Dall'apertura della vicina autostrada A1 (1967) l'attivitÓ edilizia e la pop. a R. sono in aumento. Nel 2000 quasi i tre quarti della pop. attiva erano pendolari in uscita.


Bibliografia
Rupperswil, 5 voll., 1966-2006

Autrice/Autore: Dominik Sauerlńnder / did